Forse l’inverno non è il periodo più scontato per visitare il Lago di Garda, ma noi siamo sempre un pò controcorrente rispetto ai period ‘ideali’ per visitare un posto.

Il destino poi ci ha regalato 4 giorni miti, splendidamente soleggiati. Ecco di seguito come abbiamo passato le giornate girando di paese in paese con la nostra auto a noleggio.

D’inverno (a parte alcune tratte) non è attivo il servizio di navigazione traghetti sul lago. Vi consiglio di informarvi prima di partire sul sito di navigazione: Navigazione laghi. Il traghetto da Torri a Maderno è uno dei pochi attivi anche in inverno.

Seguitemi su instagram per veder altre foto @posh_backpackers

Giorno 1  (Torri, Malcesine e Riva del Garda) – il lago di Garda

Il primo giorno svegli presto, io trovo la forza di uscire prima della colazione a correre sul lago (non avevo mai corso in riva ad un lago). L’aria è freddissima, ma il silenzio che avvolge il lago è cosi bello.

La nostra prima tappa della giornata è Torri del Benaco. Passeggiamo sul lungo lago in questo tranquillo paese. Sul porto si affaccia anche il castello

 E’ possibile visitare il castello scaligero di Torri del Benaco (ingresso 5 euro). Sul retro del castello, dove è presente il parcheggio comunale noterete una struttura in vetro e legno: si tratta di un’antica serra di limoni (limonaia).

Tra i paesi che mi hanno rapito di più in questo viaggio Malcesine è sicuramente uno di questi, la seconda tappa della nostra giornata.

Questa è la favolosa vista dal parcheggio sulla rocca scaligera.

Malcesine, Lago di Garda

L’ingresso al Castello di Malcesine ha un costo di 6 euro. Al suo interno c’è una mostra su Goethe, un piccolo museo di storia naturale e una mostra con foto storiche di Malcesine. Per me la cosa più interessante resta la vista sul paese e sul lago di Garda di cui si gode da questo punto.

Malcesine, Lago di Garda Malcesine, Lago di Garda

Anche il lungolago di Malcesine è davvero delizioso e il sole ci accompagna tra le viuzze sul porto.

Malcesine, Lago di Garda

Il nostro giro prosegue e raggiungiamo Riva del Garda in tempo per vedere il colorato tramonto sul lago e passeggiare tra le bancarelle dei mercatini natalizi.

Riva del Garda

Un’ultima tappa, per una cioccolata calda sulla via del ritorno a Nago-Torbole.

Nago-Torbole

Rientriamo a Garda dove alloggiamo per trascorrere la serata.

Giorno 2 sul Lago di Garda (Bardolino, Lazise, Sirmione)

Sveglia presto e di nuovo corsa in riva al lago per iniziare bene la giornata.

La prima tappa di oggi è la graziosa Bardolino. Le bancarelle natalizie vendono di tutto, anche dei panini che sembrano davvero deliziosi! (peccato non aver ceduto per una pausa pranzo anticipata).

Molto bella la chiesa Romanica di San Severo (XI secolo) dove visitiamo anche una mostra di presepi.

Bardolino

Seconda tappa e siamo nella bella Lazise, circondata dalle sue maestose mura.

Passeggiamo per il centro storico e per il lungolago visitando anche la Chiesa medievale di San Nicolò che si trova proprio sul porto.

Lazise

Lanzise

Terza ed ultima tappa della giornata è Sirmione.

Parcheggiamo lontanissimo dal centro perchè google maps ci dice che siamo arrivati, ma in realtà camminiamo per 30 minuti prima di arrivare alla rocca.

Sirmione

Sirmione è un gioiellino, con angolini pittoresci ovunque (o instagrammabili come si dice adesso). Pensate quanto è bello questo angolino con la bouganville in fiore d’estate?

Sirmione Sirmione Sirmione

Dopo aver scattato centinaia di foto, concludiamo la giornata a Desenzano del Garda dove alloggeremo e trascorreremo il capodanno. Ceniamo in un ristorante in centro, mentre fuori in piazza ci sono dj e concerti. Molto belli i fuochi sul lago.

Giorno 3 sul Lago di Garda (Limone, Tremosine)

Oggi giornata lenta, ancora più lenta delle scorse 2. Ci concediamo una colazione/brunch in hotel e ci avviamo in tarda mattinata per raggiungere Limone sul Garda.

Se dovessi sceglierne uno tra i paesi visitati, credo che Limone sarebbe il mio preferito.

Limone sul Garda

Visitiamo la Limonaia del Castel e la piccola chiesetta di San Rocco.

L’antica limonaia del castel è stata ristutturata da qualche anno ed è ad ingresso gratuito.

Limone sul Garda

Vi segnalo la nuova via ciclopedonale che collega Limone a Riva del Garda. Noi ce la siamo persa, ma ci dicono che è davvero spettacolare!

Imbocchiamo la strada per salire in collina: destinazione Tremosine, detta anche il balcone sul Garda. Uno spunto: se state utilizzando google maps, inserite la location ‘Pieve di Tremosine’ per raggiungere il punto panoramico, altrimenti google vi dirà che avete raggiunto la vostra destinazione nel bel mezzo del nulla.

La vista è pazzesca, cosi come la strada che imbocchiamo per scendere – la strada della Forra, scavata nella roccia in corrispondenza del letto di un fiume.

Tremosine sul garda Tremosine sul garda

Ultimissima tappa della giornata per un aperitivo vista tramonto a Toscolano-Maderno.

lago di garda

Giorno 4 sul Lago di Garda (Gardone Riviera e Salò)

Oggi abbiamo a disposizione solo poche ore prima di raggiungere l’aeroporto di Verona.

La prima tappa della giornata è Gardone Riviera, dove passeggiamo ammirando i palazzi storici e raggiungiamo anche Il vittoriale degli italiani che però non visitiamo.

lago di garda

Anche a Salò, dopo una pausa caffè ci resta tempo solo per una passeggiata sul lago ed una visita al duomo.

lago di garda

Salutiamo il lago felici e rilassati. Questa vacanza è stata diversa dal nostro solito ‘fuggi fuggi’ ma ci ha permesso di staccare la spina e di visitare una zona dell’Italia che non conoscevamo.

Articoli recenti: