Nel mio breve itinerario thailandese sono riuscita ad inserire anche una tappa al nord. Raggiungiamo la parte settentrionale della Thailandia con un volo Thai Airways diretto da Bangkok. Vi racconto in questo articolo cosa vedere a Chiang Mai.

Trasporti

Rispetto al caos di Bangkok, Chiang Mai si presenta come una città piccola e tranquilla. Piena di centri massaggi, di templi favolosi e di mercati tipici. In questa città ci si sposta a piedi, con i tuk tuk oppure con dei pick-up rossi chiamati rót daang . Questi ultimi sono dei taxi collettivi. Li fai accostare, gli indichi la destinazione in città e paghi 20 baht.

Per raggiungere il centro dall’aeroporto c’è un autobus, oppure è possibile prendere un taxi facendo riferimento al banchetto organizzato appena fuori dall’aeroporto che vi indicherà la tariffa e vi chiamerà il taxi dal parcheggio. Il costo del taxi è di circa 150 baht.

Potrebbero interessarti anche:

I miei templi preferiti di Chiang Mai

A Chiang Mai avrete solo l’imbarazzo della scelta su quali templi visitare. Di seguito vi indico quelli che ho visto e che mi sono rimasti più impressi.

Tempio di Wat Phra Sigh

Uno dei templi più importanti di Chiang Mai proprio nel centro storico della città. Uno dei migliori esempi di architettura Lanna, nel nord della Thailandia risale all’epoca in cui Chiang Mai fu capitale.

Il Chiedi del Wat Phra Singh
Il Chiedi del Wat Phra Singh

Spicca particolarmente il Chiedi completamente dorato. Nelle zone d’ombra ci si può sedere e rilassarsi e magari anche chiacchierare con i monaci.

Tempio Wat Phra Singh - Chiang Mai
Tempio Wat Phra Singh – Chiang Mai

Tempio Chedi Luang

Uno dei templi più imponenti, il Chiedi Luang si trova anch’esso nel centro storico di Chiang Mai. Noto anche come ‘il tempio del grande chiedi’ a causa del suo grandissimo chedi in pietra, che aveva originariamente in altezza di 85 metri. (ingresso 40 baht)

 Chiedi Luang - Chiang Mai
Chiedi Luang – Chiang Mai

Tra le cose più carine del tempio, a parte gli elefanti sul chiedi, c’è anche un elegantissimo buddha sdraiato.

Buddha sdraiato -  Chiedi Luang
Buddha sdraiato – Chiedi Luang

Tempio di Wat Phan Tao

Uno dei templi più antichi di Chiang Mai, il Wat Phan Tao è gratuito e si trova vicino al Chiedi Luang. E’ uno di quelli che ho preferito per la particolarità di essere costruito il legno teak.

 Wat Phan Tao - Chiang Mai
Wat Phan Tao – Chiang Mai

Quando ci siamo stati, i monaci pregavano e cantavano tutti insieme. E’ stato davvero un momento molto bello e ne sono rimasta incantata.

 Wat Phan Tao - Chiang Mai
Wat Phan Tao – Chiang Mai

TEMPIO DI Wat Jet Lin

Il primo tempio che abbiamo visto a Chiang Mai, il Wat Jet Lin ci ha accolto con i suoi colori e la sua aria di pace. L’accesso a questo tempio è gratuito e spesso ci si può fermare a parlare con i monaci.

  Wat Jet Lin  - Chiang Mai
Wat Jet Lin – Chiang Mai

Splendido il ponticello sul laghetto pieno di enormi pesci.

Parlare con i monaci buddisti – cosa vedere a Chiang Mai

In alcuni templi al centro di Chiang Mai è possibile fermarsi a parlare con i monaci. Può sembrare una cosa bizzarra, ma i monaci (soprattutto quelli giovani) si mettono a disposizione nei templi più frequentati di Chiang Mai.

Noi ci siamo accomodati con un giovane monaco 20 enne. Abbiamo parlato di noi, di lui, del buddismo, della vita dei monaci, del cattolicesimo, di tutto insomma.

Parlare con i monaci  - monk chat - Chiang Mai
Parlare con i monaci – monk chat

Ci ha spiegato che i monaci si mettono a disposizione per imparare le lingue, soprattutto l’inglese. Il nostro giovane amico ci ha detto che tra qualche anno lascerà la vita monastica, in molti la vivono solo per un periodo. Gli piacerebbe lavorare alla reception di un hotel, per questo sta studiando l’inglese e il cinese.

Parlare con i monaci - cosa vedere a Chiang Mai
Parlare con i monaci

Noi ci siamo fermati nel tempio di Wat Phra Singh, ma ci sono anche in altri templi.

Fare un massaggio

Un must per riprendersi dalle fatiche (caldo e tanta strada a piedi) sono i centri massaggio di Chiang Mai. Qui come per i templi, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Un massaggio Thai tradizionale di un’ora, costa dai 200 ai 300 baht a seconda del centro che scegliete. Se non sapete cos’è il massaggio tradizionale thai (io non lo sapevo!) vi stupirete vedendo le manipolazioni energiche che vi faranno le signore del centro.

Vi dico solo che ad un certo punto mi sono girata e ho visto che la massaggiatrice camminava su mio marito.

Di li uscirete rigenerati, o almeno per me è stato cosi. Mi sembrava di volare. Meglio di 10 lezioni di stretching 🙂


Ti è piaciuto questo articolo? Allora perchè non seguirmi anche su Instagram @posh_backpackers

asia avventura backpack balcani bangkok blog blogger borghi più belli d'italia bosnia capodanno chiese cisternino città estate Francia germania gita fuoriporta grecia informazioni pratiche isola isole isole greche italia itinerari fuori dal comune itinerario low-cost macedonia del nord mare nepal on the road puglia sicilia slow travel spagna templi templi piu belli thailandia trasporti travel blog valle d'itria viaggi viaggiare Viaggio week-end weekend

0 0 vote
Article Rating