Insieme a Cisternino e Martina Franca, Locorotondo fa parte del triangolo di paesi che si affacciano sulla Valle D’Itria. Io sono cresciuta in questa zona (e tutt’ora vivo molto vicino). Ho da sempre trascurato la Puglia in questo blog, ma non è mai troppo tardi per rimediare, quindi vediamo un po cosa vedere a Locorotondo e perché vi consiglio di andarci.

Il nome di questo paese deriva senza dubbio dalla sua forma rotonda: LocoRotondo appunto. Soprattutto se la raggiungete da Martina Franca potrete ammirare la forma circolare del suo centro storico.

Come raggiungere Locorotondo e come muovervi nella zona

La zona della Valle D’Itria si presta maggiormente ad essere raggiunta in auto, piuttosto che con i mezzi pubblici. L’aeroporto più vicino è quello di Bari – la stazione delle Ferrovie dello Stato meglio collegata a Locorotondo è Bari Centrale (anche se la più vicina è Fasano).

Esistono tuttavia delle alternative all’auto, ovvero i treni (e gli autobus) delle Ferrovie Sud Est che collegano Locorotondo con Bari e con i paesi limitrofi, tra cui Alberobello, Martina Franca e Cisternino. E’ perciò pensabile una vacanza slow in movimento con i mezzi pubblici.

Se siete ciclisti, più o meno esperti, Locorotondo si trova su un’ottima posizione per avventuravi lungo La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese.

Il centro storico

Sicuramente la cosa più importante da vedere a Locorotondo è il suo centro storico. Le sue pittoresche strette viuzze bianche decorate dalle stupende piante fiorite sono il luogo in cui perdersi armati di macchina fotografica.

cosa vedere a locorotondo, centro storico
Locorotondo, centro storico @posh_backpackers

Si, è proprio un polpo di cartapesta quello che troneggia nella viuzza in foto sotto.

Locorotondo, centro storico @posh_backpackers
Locorotondo, centro storico @posh_backpackers

La chiesa principale è la chiesa di San Giorgio Martire, patrono della città.

 Locorotondo, chiesa di San Giorgio Martire @posh_backpackers
Locorotondo, chiesa di San Giorgio Martire @posh_backpackers

La chiesa più antica è invece la Madonna della Greca, risalente al XV secolo con il suo stupendo rosone.

Madonna della Greca @posh_backpackers
Madonna della Greca @posh_backpackers

Passeggiando per il centro storico, fate caso ai tetti spioventi ed alle loro caratteristiche pietre, tipiche di Locorotondo e chiamate “Cummerse”.

'Cummerse', centro storico di Locorotondo @posh_backpackers
‘Cummerse’, centro storico di Locorotondo @posh_backpackers

Il ‘Lungomare’

“Ma Locorotondo si trova in collina, mica a mare” direte voi. E avete ragione, eppure a Locorotondo la strada panoramica che circonda il centro storico e si affaccia sulla Valle D’Itria in direzione Martina Franca viene chiamata così dai locali.

"Il lungomare" di Locorotondo @posh_backpackers
“Il lungomare” di Locorotondo @posh_backpackers

La strada si affaccia sui vigneti e sulla campagna disseminata di trulli.

Vista dal "lungomare" di Locorotondo @posh_backpackers
Vista dal “lungomare” di Locorotondo @posh_backpackers

E se non ci credete al fatto che lo chiamino lungomare, fate caso al campo di beach-volley che viene montato in estate proprio sotto la via.

Campo di beach volley sul "lungomare" di Locorotondo @posh_backpackers
Campo di beach volley sul “lungomare” di Locorotondo @posh_backpackers

Eventi

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento estivo con il Locus Festival. Il calendario 2020 non è ancora completamente definito, ma Nicolò Fabi ha già confermato la sua presenza e sicuramente ci saranno altri cantanti di fama nazionale ed internazionale.

  Locorotondo, stemma della città @posh_backpackers
Locorotondo, stemma della città @posh_backpackers

E non potete perdervi la festa di San Rocco e l’annuale gara di fuochi d’artificio che si svolge nel mese di agosto a cavallo di Ferragosto.

Dove mangiare e bere

I miei consigli sono quelli che darei agli amici che mi chiedono dove fermarsi a pranzo o a cena.

  • Casa Pinto – una fantastica pizzeria. D’estate sono aperti anche a pranzo e servono primi e secondi locali, come orecchiette e carne arrosto.
  • Docks 101 – un locale giovane, alla moda dove ci si può fermare a bere qualcosa o anche a mangiare. D’estate sono spesso aperti a pranzo. Il locale si trova sul ‘lungomare’ di Locorotondo.
  • 20M2 – Un’ottima idea per gli amanti dei panini. Ce ne sono per tutti i gusti, con ingredienti locali e meno più internazionali….e se non dovessero bastare i quelli suggeriti dal menù, potete scegliere voi come comporlo.

Leggi anche: