E tutto ebbe inizio da qualche foto di Civita di Bagnoregio vista sui social network e di li abbiamo deciso di trascorrere un weekend tra i borghi più belli della Tuscia viterbese.

E’ ovvio che un weekend è tutt’altro che sufficiente per visitare questa zona e, complici le mie nausee gravidiche, abbiamo dovuto fare delle scelte tralasciando tantissimi luoghi che meriterebbero, come Vitorchiano.

Giorno 1 – Calcata – i borghi più belli della Tuscia

Ritirata l’auto all’aeroporto di Fiumicino si parte per Calcata, un meraviglioso borgo della Tuscia arroccato su un costone di roccia. Passeremo qui la serata e pernotteremo.

Calcata, borghi più belli della tuscia @posh_backpackers
Calcata, borghi più belli della tuscia @posh_backpackers

Ceniamo nella piccola piazzetta e ci godiamo il silenzio ed il relax di questo borgo. Non abbiamo wi-fi ed i cellulari prendono pochissimo campo: ideale per chi vuole staccare dal mondo.

Calcata, borghi più belli della tuscia @posh_backpackers
Calcata, borghi più belli della tuscia @posh_backpackers

Il mio articolo su Calcata

Giorno 2 – Calcata, Civita Castellana, Bomarzo

Sveglia presto e ci immergiamo nuovamente nel silenzio di Calcata, passeggiamo per le vie del borgo e ci fermiamo nelle botteghe degli artisti.

Calcata @posh_backpackers
Calcata @posh_backpackers

Ci mettiamo in auto e raggiungiamo Civita Castellana dove passeggiamo per il centro storico e raggiungiamo il Forte Sangallo. La visita a questo forte è guidata e gratuita.

Forte Sangallo, Civita Castellana @posh_backpackers
Forte Sangallo, Civita Castellana @posh_backpackers

Residenza papale, costruita nel 15 esimo secolo, poi diventata carcere, oggi ospita il museo archeologico che raccoglie moltissimi reperti provenienti dalle necropoli circostanti.

Forte Sangallo, Civita Castellana @posh_backpackers
Forte Sangallo, Civita Castellana @posh_backpackers

Salutiamo Civita Castellana e ci spostiamo nei pressi di Bomarzo. Ci fermiamo per pranzo all’Agriturismo da Hans, primi di proseguire per la visita del Parco dei Mostri e poi al borgo di Bomarzo.

Il mio racconto: alla scoperta del Parco dei Mostri.

Parco dei Mostri, Bomarzo @posh_backpackers
Parco dei Mostri, Bomarzo @posh_backpackers

Al calare della sera raggiungiamo Bagnoregio dove ceniamo e pernottiamo.

Giorno 3 – Civita di Bagnoregio, Celleno, Orte

Per battere le folle di turisti, la nostra giornata inizia presto. Tra i borghi più belli della Tuscia non possiamo assolutamente perderci Civita di Bagnoregio.

Civita di Bagnoregio @posh_backpackers
Civita di Bagnoregio @posh_backpackers

Il mio racconto della visita potete trovarlo qui -> Civita di Bagnoregio

Dopo la visita ci spostiamo a Celleno “il borgo fantasma”, un minuscolo borgo meno conosciuto di Civita di Bagnoregio.

Celleno @posh_backpackers
Celleno @posh_backpackers

Ultima tappa per pranzare ad Orte, poi è ora di rientrare a casa.

Salutiamo la Tuscia con la promessa di tornarci.