Con solo 9 giorni a disposizione, partiamo alla scoperta della California! Ecco il nostro Itinerario California.

Giorno 1 – Viaggio e arrivo a San Diego

Partiamo da Roma, con scalo a Londra (British airways) e atterriamo a San Diego. E’ sera e col bus raggiungiamo il nostro alloggio a Little Italy. L’aeroporto è cosi vicino alla città che è praticamente raggiungibile a piedi.

Raggiungiamo il Gas Lamp Quater per cenare e assaggiare qualche birra californiana prima di andare a letto.

Giorno 2 – San Diego

Sveglia di buon ora, colazione a little Italy e si parte all’esplorazione della città.

Passeggiamo lungo il mare apprezzando le temperature, siamo in pantaloncini.

Passiamo accanto al USS Midway museum  e facciamo la foto di rito all’enorme statua del bacio del marinaio e della sua bella.

Itinerario California

Raggiungiamo la penisola di Coronado  a bordo del Coronado Ferry. Passeggiamo e ci fermiamo a pranzare e ad ascoltare musicisti locali.

Ci spostiamo poi nell’Old Town che più che un centro storico è la ricostruzione turistica del nucleo più antico di San Diego (un paio di edifici sono originali).

In serata torniamo al Gas Lamp quater.

Giorno 3 – San Diego – La Jolla – Los Angeles

Oggi ritiriamo l’auto a noleggio. zaini in spalla raggiungiamo l’aeroporto a piedi e ritiriamo la nostra Chevrolet. Direzione LA! Percorriamo la costa e ci fermiamo a La Jolla per vedere l’oceano e le tantissime foche.

La Jolla, California

Nel pomeriggio arriviamo ad Los Angeles ed il nostro Motel (Rodeway Inn Los Angeles). Squallido come quello dei film americani che siamo abituati a vedere in TV. Siamo a ridosso di Hollywood Boulevard, zona non proprio chic della città.

Passeggiamo per la Walk of fame e fotografiamo il Dolby Theater. C’è un sacco di gente vestita da supereroi.

E’ il 31 dicembre. Poichè del capodanno ce ne importa davvero poco, decidiamo di uscire a piedi e raggiungere The Grove dove visitiamo il farmers market, ceniamo alla Cheesecake Factory e poi ci concediamo un film al cinema. Allo scoccare della mezzanotte facciamo un pò di baccano con i presenti e torniamo al nostro bel motel.

Giorno 4 – LA

La mattina dopo una misera colazione nel nostro misero motel, raggiungiamo in auto il Griffith Observatory un perfetto punto panoramico sulla famosa scritta HOLLYWOOD.

Da qui in alto ci si rende conto della vastità di questa città che sembra estendersi all’infinito ai nostri piedi.

Mare, ora ci vuole il mare! Andiamo a Malibù che dista quasi un’ora di tragitto dal Griffith Observatory. Parliamo di 60km all’interno della stessa città. E se la domanda è: a Los Angeles serve l’auto, la risposta è ‘assolutamente si!’.

Dopo una breve sosta a Malibù, ci spostiamo a Santa Monica ed al suo famoso peer.

Rapiti dal mare, dalle onde, dai bagnini stile Bay Watch iniziamo a camminare e camminiamo e fotografiamo e ci godiamo un meraviglioso tramonto raggiungendo la pazza Venice Beach.

Giorni 5 e 6 – Las Vegas

Bye bye LA, non ci ho lasciato il cuore in questa città. La salutiamo volentieri e imbocchiamo la highway per raggiungere la folle Las Vegas.

Alloggiamo a Paris Las Vegas. Capisco chi non ama questa città, ma credo che una volta nella vita sia un’esperienza piacevole.

Se poi la prima notte riesci anche a vincere 100 dollari al casinò diciamo che la città sembra ancora più bella.

Tra passeggiate e visite agli hotel, un pò di relax in piscina e qualche qualche puntata ai casinò le giornate volano.

Giorno 7 – San Francisco

Ovviamente riusciamo a perdere i dollari vinti la prima sera, ma lasciamo Las Vegas praticamente pareggiando e ci dicono essere un ottimo risultato.

Nel primo pomeriggio ci imbarchiamo su un volo per San Francisco, la città che tra tutte ho preferito in questo viaggio.

Alloggiamo al Hotel Stratford su Powell Street, vicino al capolinea del tram storico più famoso.

Giorno 8 – San Francisco

Oggi è una giornata rilassante, il sole splende e noi passeggiamo per il Financial District. Dopo un giretto in tram, raggiungiamo l’altura dove sorge la Coit Tower, un punto estremamente panoramico.

Raggiungiamo l’Embarcadero, dove c’è un mercato e pranziamo li con un buonissimo panino e birra Californiana artigianale.

Per il tramonto siamo al parco del Golden Gate e di li attraversiamo il ponte Golden Gate a piedi. Che meraviglia!

Giorno 9 – San Francisco

Per oggi abbiamo prenotato la visita ad Alcatraz. Ci portano in barca, accompagnati da una guida visitiamo la prigione. Ne rimango davvero impressionata.

Passeggiamo e pranziamo al Fisherman’s Wharf  a base del tipico clam chouder, una zuppa di volgole e panna servite in una pagnotta svuotata della mollica.

Vediamo le centinaia di foche al pier 39.

Nel pomeriggio utilizzando la fitta rete di tram, raggiungiamo Castro il quartiere alternativo. famoso per la figura di Harvey Milk.

Ci sono moltissimi murales molto belli, ed un’atmosfera estremamente rilassata.

Giorno 10 – San Francisco e rientro a casa

Oggi ultimi giri in tram, su e giù per le dritte strade di San Francisco.

Ci siamo solo noi 2 su questo tram, il conducente lo ferma, si mette in posa e mi fa fare la foto.

Un salto a Chinatown e poi salutiamo la California, un incontro breve ma intenso.


Potrebbero interessarti anche:

Seguimi su instagram per non perderti i miei aggiornamenti @posh_backpackers