Questo articolo fa parte di quella serie di articoli che rimando rimando rimando… A Roma ci ho vissuto e la conosco abbastanza bene, ma per qualche motivo trovo sempre più difficile scrivere dei posti che conosco meglio. Comunque, benvenuti al ‘ABC’ di Roma, ovvero cosa fare a Roma in un weekend.

Potrebbero interessarti anche:

Vi suggerirò anche come muovervi con i mezzi o a piedi per raggiungere ciascuna tappa.

Giorno 1 – Cosa fare a Roma in un weekend

Il colosseo e i fori imperiali

Banale direte voi… e che faccio, scrivo un articolo su Roma e non ci metto il Colosseo? Ogni volta che lo vedo, nonostante le tantissime volte che ci sono stata o anche solo passata davanti, mi viene la pelle d’oca.

Inizia proprio di qui il mio tour di Roma, magari la mattina presto se potete.

Il colosseo - Cosa fare a Roma in un weekend
Il colosseo

Sarà anche banale, ma vi consiglio di acquistare i biglietti online con un buon anticipo per evitare interminabili file sotto il sole. Il sito ufficiale è questo: Biglietti colosseo . Il prezzo per il biglietto standard è di 14 euro (+ 2 di prevendita). Il biglietto vi permette di visitare oltre al colosseo anche i fori imperiali. Considerate un buon 3 o 4 ore (anche più) per godervi tutto.

Mercati traianei, fori imperiali  - Roma
Mercati traianei, fori imperiali

Esiste anche la possibilità (con una cifra aggiuntiva) di partecipare a visite guidate del colosseo e dei fori; alternativamente consiglio l’utilizzo dell’audioguida.

Come raggiungere il colosseo: Metro B, fermata colosseo oppure con il bus che ferma proprio davanti.

Trastevere e l’Isola Tibertina – cosa fare a Roma in un weekend

Dal Colosseo, percorrete via dei fori imperiali, fermatevi a fare le foto di rito davanti all’Altare della Patria e poi salite sul tram 8 che vi porterà in uno dei quartieri più belli e più caratteristici di Roma: Trastevere.

Altare della Patria - Roma
Altare della Patria

Passeggiate per i vicoli caratteristici di questo quartiere, godendovi i panni stesi, fotografando gli angoli più belli. Preparatevi però, perché ci saranno sicuramente parecchi turisti. D’altronde in un quartiere cosi bello e cosi centrale non può essere altrimenti.

Fermatevi per un pranzo leggero, magari un panino con la pochetta o un tagliere, da Aristocampo.

Non perdetevi la Basilica di Santa Maria, uno dei gioielli medievali di Roma, che si trova nella piazza omonima

A pochi passi da Trastevere, proseguite per l’Isola Tiberina, un isolotto pedonale al centro del Tevere. E’ un posto carino per passeggiare o per sedervi a riprendere fiato e guardare l’impetuoso scorrere del fiume.

Isola Tiberina
Isola Tiberina

Campo dei fiori, Piazza Navona e il Pantheon

Riprendete il tram 8 (oppure andate a piedi, non è lontano) nella direzione opposta, verso piazza Venezia, e scendete a Largo di Torre Argentina, affacciatevi nei pressi della torre per vedere la colonia felina (Roma ne è piena). Di qui potrete raggiungere a piedi in pochi minuti Campo dei Fiori e Piazza Navona.

Passeggiate nelle stradine perdonali e dirigetevi poi verso il Pantheon passando davanti alla chiesa di Sant’Eustacchio. Fate caso alla statua del cervo in cima alla chiesa. Ho scoperto recentemente leggendo un articolo scritto da Cécile e Alessandro di Hesitant Explorers che il questa chiesa non ci si sposa, proprio perché le coppie non amano il cervo cornuto in cima alla chiesa.

Proprio difronte alla chiesa, potete concedervi una pausa caffè nel Caffè Sant’Eustacchio, una vera e propria istituzione a Roma.

Il Pantheon  Roma
Il Pantheon

La basilica di San Pietro – cosa fare a Roma in un weekend

Raggiungete corso Vittorio Emanuele II e prendete il bus 64 verso San Pietro (attenti ai portafogli perché questa linea che parte da Termini e porta a San Pietro è tristemente famosa per i suoi abili borseggiatori).

Se siete a Roma per il weekend, è preferibile evitare di andare a San Pietro di domenica mattina (a meno che non vogliate partecipare alla messa) perché la piazza è letteralmente stracolma e ovviamente non è possibile accedere alla basilica.

Gli orari di accesso li trovate qui: visitare la Basilica di San Pietro. Verrete sottoposti a dei controlli di sicurezza prima di accedere. Inoltre tenetevi pronti ad affrontare una bella coda.

Non perdete l’occasione di accedere alla cupola, ma anche qui siate pronti ad attendere in fila. L’accesso 10 euro (8 se siete pronti a fare tutta la salita a piedi dei 551 gradini.) Gli orari della cupola.

Castel Sant’Angelo

Uno dei miei luoghi preferiti di Roma è Castel Sant’Angelo, raggiungibile in pochi minuti da San Pietro a piedi. Me ne sono innamorata dopo un vita guidata serale. Sapevate che questo castello era collegato alla Basilica di San Pietro da un corridoio coperto? Il cosidetto ‘passetto’. Ancora oggi, nelle aperture straordinarie è possibile accedervi.

Castel Sant'Angelo
Castel Sant’Angelo

Idee per la serata

Avete avuto una giornata bella piena. Per cena potete scegliere ad esempio di tornare nel quartiere Trastevere e fermarvi a mangiare all’Hostaria Da Corrado , un servizio sincero, romano, senza fronzoli oppure una bella pizza Dar Poeta – armatevi di pazienza, lasciate il vostro nome e allontanatevi per una birra nel frattempo che aspettate, da Ma che siete venuti a fa.

Da giugno fino ad Agosto lungo il Tevere all’altezza di Trastevere , vengono allestite bancarelle di cibo e bevande, piccoli ristoranti e dei veri e propri locali della ‘movida’ romana. Vi consiglio una bella passeggiata per un dopocena o magari anche un aperitivo sul fiume.

Giorno 2 – Cosa fare a Roma in un weekend

Piazza di Spagna e Fontana di Trevi

Iniziate la giornata da Piazza di Spagna (metro A, fermata Spagna). Prima arrivate e meno gente ci troverete. Salite in cima alla scalinata e visitate il bellissimo e particolarissimo quartiere in cima.

Piazza di Spagna

Percorrette via dei Condotti se vi piacciono le boutique di lusso, e poi proseguite per Fontana di Trevi – anche qui, prima arrivate e meglio è. Non dimenticatevi di lanciare la monetina nella fontana, è di buon auspicio per un vostro prossimo ritorno a Roma.

Verso l’ora di pranzo è quasi difficile avvicinarsi alla fontana per fare le foto.

Fontana di Trevi
Fontana di Trevi

Piazza del Popolo e Villa Borghese

Imboccate via del corso e passeggiate fino a Piazza del Popolo ammirando le chiese gemelle.

Sul lato opposto della piazza la Basilica di Santa Maria del Popolo nella quale si possono ammirare due opere stupende del Caravaggio: Conversione di san Paolo e la Crocifissione di san Pietro (ore 07:30–19:00). Occhio alle visite la domenica: quando c’è la messa non è possibile visitare la chiesa.

Da piazza del Popolo incamminatevi verso Villa Borghese e fermatevi ad ammirare il panorama dalla Terrazza del Pincio che sovrasta la piazza. Nelle giornate terse il panorama è stupendo – nel mio repertorio fotografica ho trovato solo una foto piovosa.

Panorama dalla terrazza del Pincio

Se invece la giornata non è piovosa, potete esplorare Villa Borghese a piedi oppure noleggiando un simpatico risciò.

Se avete un po di appetito

Per pranzo, se cercate un bel piatto tipico di amatriciana o di carbonara consiglio La Montecarlo uno storico locale che potete raggiungere a piedi in 20 minuti oppure col bus in 628 in 15 minti.

Oppure l’Antica Birreria Peroni vicino a Piazza Venezia. Una cucina verace romana, affiancata da piatti della tradizione tedesca. Un locale un po ‘sopra le righe’ nel quale torno sempre volentieri. Se avete coraggio, prendete il wurstelone e state a vedere come vi verrà presentato.

Quartiere Monti

Dopo pranzo, sgranchitevi le gambe raggiungendo il graziosissimo quartiere Monti, uno dei più tipici romani. Fermatevi per bere qualcosa o per sorseggiare un caffè e godetevi l’atmosfera da film tipo Vacanze romane che questo quartiere emana.

Cos’altro fare a Roma

La mia piccola guida per un weekend a Roma è terminata. Posso solo dirvi che Roma offre ancora tantissimo e se avete più tempo a disposizione, avete solo l’imbarazzo della scelta. Alcuni spunti:

  • Visitare i musei Vaticani
  • Controllate su Roma Today se ci sono mostre in corso alle scuderie del Quirinale o al Vittoriano ed eventualmente acquistate i biglietti in anticipo
  • Visitare i parchi romani. C’è solo l’imbarazzo della scelta: tra i più belli vi consiglio il parco dell’appia Antica, raggiungibile con la metro A
Parco Appia Antica
Parco Appia Antica

Non mi segui ancora su Instagram?? @posh_backpackers

0 0 vote
Article Rating