Se avete in programma di visitare il Lussemburgo, ecco una piccola guida di cosa vedere a Lussemburgo città. Si, perchè la città principale di questo granducato si chiama esattamente come il piccolo stato.

Se state leggendo questo articolo, potrebbe interessarvi anche il mio articolo sul Castello di Vianden in Lussemburgo.

Partecipare ad un free walking tour – cosa vedere in Lussemburgo

Ormai se leggete il mio blog da un po, sapete che io sono una grandissima fan dei free walking tour, un’ottima maniera per iniziare a conoscere una nuova città.

Noi abbiamo prenotato questo tour: Twenty tour dalla durata di 2 ore in inglese.

Lussemburgo
Lussemburgo

1. Il palazzo granducale di Lussemburgo (Palais grand-ducal)

Come forse sapete il Lussemburgo è un granducato, il che significa che è governato da un granduca oltre che da un parlamento. La residenza del granduca si trova proprio difronte al parlamento.

Il palazzo granducale di Lussemburgo
Il palazzo granducale di Lussemburgo

A quanto ci hanno raccontato in effetti la famiglia reale non soggiorna molto spesso in questo palazzo, che resta però la residenza ufficiale.

Fate caso alle bizzarre sculture sul lato opposto della piazza. Si tratta di alcuni tubi con delle facce (alcune abbastanza inquietanti) scolpite all’interno. Queste sculture simboleggiano il popolo che vigila sui poteri di stato.

Le facce difronte al Palazzo Granducale e Parlamento

2. La chiesa di Saint Michel – cosa vedere in Lussemburgo

Questa piccola chiesa è la più antica di Lussemburgo, distrutta e ricostruita più volte, inizialmente era la cappella del castello.

Eglise de Saint Michel (chiesa di San Michele), Lussemburgo
Eglise de Saint Michel (chiesa di San Michele), Lussemburgo

Molto belle le vetrate colorate della chiesa.

3. Le casematte del bock – Casemates du Bock, Lussemburgo

Una serie di cunicoli scavati nella roccia (23 km!!!), che servivano per ospitare i soldati che di li difendevano la roccaforte della città. Si possono visitare in alcuni mesi dell’anno (da marzo ad ottobre). Le casematte del bock sono patrimonio UNESCO dal 1994.

Sopra le casematte la fortezza, bellissimo punto panoramico sulla parte bassa della città.

Vista dalla fortificazione delle casematte, Lussemburgo
Vista dalla fortificazione delle casematte

4. Le piazze di Lussemburgo

In questo momento (marzo 2019) la piazza Guglielmo II ospita un vasto cantiere, quindi è difficile apprezzarla appieno. Al centro della piazza spicca comunque la statua equestre di Guglielmo II

Piazza Guglielmo II, Lussemburgo
Piazza Guglielmo II, Lussemburgo

Molto più vivibile invece Place des Armes piena di bar e ristorantini con tavolini all’aperto a cui sedersi a sorseggiare un caffè e ad osservare le persone.

Sul lato della piazza vi segnalo che ci sono i bagni pubblici, pulitissimi e gratuiti.

Place des Armes, Lussemburgo

5. Il Gund – Lussemburgo

Scendiamo nella parte bassa della città, il Gund e non temete, per chi non ha voglia di fare la salita a piedi c’è un comodissimo ascensore che vi riporta nella parte alta della città.

La sera in particolare questa zona si anima perchè piena di tanti localini in cui bere e mangiare. Anche di giorno è davvero piacevole.

Una gita in Lussemburgo, cosa vedere nella città.
Il Gund – Lussemburgo

6. La cattedrale di Notre Dame – cosa vedere in Lussemburgo

La Cattedrale di Nostra Signora (Notre Dame), fu eretta originariamente nel 1600, ma terminata nel corso del 1900.

Nonostante la sua imponenza, devo ammettere che non mi ha entusiasmato particolarmente, forse a causa di molti elementi moderni.

Cattedrale di Notre Dame, Lussemburgo
Cattedrale di Notre Dame, Lussemburgo

Se vi va mi farebbe piacere se mi seguiste su instagram 🙂 @posh_backpackers

0 0 vote
Article Rating