Ho faticato non poco a capire qual è la zona ‘migliore’ dove alloggiare a Bangkok.

La Lonely Planet della Thailandia ha una pagina in cui descrive i pro e i contro di ciascuna zona di Bangkok, ma sinceramente non l’ho trovato molto utile perchè per ciascuna zona indica più contro che pro e quindi partendo di li risulta difficile scegliere dove alloggiare.

Ho cercato sul web ma non ho trovato informazioni precise in merito, pertanto ho pensato di dirvi la mia.

La prima volta a Bangkok, dove alloggiare

Secondo la mia esperienza, se è la vostra prima volta a Bangkok vi consiglio di alloggiare nella zona di Kaosan Road proprio dove abbiamo alloggiato noi.

Questo perchè cosi potrete fare a piedi la maggior parte degli spostamenti necessari per raggiungere i templi più importanti ed il palazzo reale e nel contempo vi trovate in una zona vivace.

zona Rattanakosin-Kaosan Road
Wal Sutat

Qui trovate il mio itinerario in Thailandia.

Come raggiungere la zona di Rattanakosin-Kaosan Road

Una delle prime cose che leggerete su questa zona riguarda il fatto che non sia collegata con i mezzi (a parte gli autobus che però non utilizza quasi nessun forestiero). Questo di per se non rappresenta un grande problema dato il costo davvero irrisorio dei taxi.

Per raggiungere questa zona dall’aeroporto consiglio di prendere il treno (Airport Rail Link) e scendere al capolinea ovvero la stazione di Phaya Thai. Il costo del biglietto è di 45 bath (poco più di un euro) e il viaggio dura circa 30 minuti.

Arrivati a Phaya Thai prenderete un taxi per raggiungere il vostro alloggio. Indicate al tassista l’indirizzo e chiedetegli di accendere il tassametro – dalla mia esperienza su richiesta lo accendono senza fare alcuna obiezione. Il costo di una corsa da Phaya Thai alla zona di Kaosan Road non supera i 70/80 bath ovvero circa 2 euro.

Il costo dei taxi a Bangkok è estremamente abbordabile, ma molti sconsigliano di prenderli da e per l’aeroporto a causa dell’intenso traffico che potrebbe farvi restare bloccati per diverso tempo. Non ho provato, ma questa è l’opinione più frequente online.

Un hotel con piscina a buon prezzo

Nella zona intorno a a Kaosan Road ci sono tantissimi alloggi a buon prezzo. Noi ne abbiamo scelto uno di medio prezzo che avesse anche la piscina, ovvero l’hotel Dimson.

Vi dirò, per quanto sembri assurda l’idea di mettersi in piscina al centro di Bangkok, devo dire che la questa scelta ha davvero il suo perchè e l’abbiamo utilizzata per rinfrescarci un po’ e fuggire dall’afa.

Piscina dell’hotel Dimson, Bangkok

L’hotel non è lussuoso, ma offre tutto quello che serve: bagno in camera, aria condizionata, colazione e piscina. E’ stata una buona scelta.

Dove altro alloggiare a Bangkok

Al nostro ritorno a Bangkok al termine dell’itinerario, abbiamo invece alloggiato in zona Si Lom, nei pressi del mercato di Patpong. Questa zona ha il vantaggio di essere raggiunta dalla metro, quindi dall’airport rail link basta fare il cambio della linea.

Anche questa zona offre molte attrative, il mercato di Patpong, abbastanza trash e la vicinanza al parco Lumphini. E’ sicuramente in una buona posizione se la vostra intenzione è di fare grandi spostamenti con i mezzi.

Seguitemi su Instagram @posh_backpackers

Visualizza questo post su Instagram

EN 🇬🇧👇 🇮🇹 Thailandia, Ayutthaya. Ragazzi, è online il mio primo articolo sulla Thailandia nel quale vi parlo del nostro itinerario! A breve scriverò degli articoli su ciascuna tappa e qualche consiglio pratico😊 Se avete domande chiedete pure! Nel blog oppure qui nei commenti. ➖ EN 👉🇬🇧 Thailand, Ayutthaya. So in our 10 days in Thailand we visited Bangkok, Ayutthaya, Chiang Mai, Chiang Rai and Phuket. Such a great holiday! If you have any questions please write to me😊 ➖ #globetrotting #discovertheworld #travelislife #travelnow #travelblogger #travelguides #lovetotravel #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #lonelyplanet #thailandia #thailand #thailand🇹🇭 #asiatravel #igersthailand #igthailand #visitthailand #discoverthailand #southeastasia #asiatravel #temple #ayutthaya #ayutthayatrip #travelbloggeres #travelasia

Un post condiviso da Anna Rowe (@posh_backpackers) in data:

0 0 vote
Article Rating