Autunno, partiamo per passare qualche giorno in Olanda. Prima tappa: una giornata a Maastricht.

Maastricht si trova nel sud dell’Olanda, ai confini con il Belgio e a pochi passi dalla Germania.

Atterriamo a Maastricht a serata inoltrata e raggiungiamo in centro in taxi (l’alternativa bus in tarda serata non è sempre disponibile, essendo l’aeroporto davvero minuscolo). Il nostro alloggio, Hotel de la Bourse, si affaccia su una delle piazze principali della città Markt.

Dopo aver poggiato i bagagli usciamo per un giro nell’immensa piazza e ci fermiamo per bere qualcosa e mangiare uno stuzzichino nel locale più frequentato, il pub De Gouverneur. La lista delle birre è davvero immensa, vista anche la vicinanza con il Belgio ed il prezzo delle birre davvero allettante.

Una giornata a Maastricht.

La mattina ci alziamo con un timido sole e sprazzi di pioggerellina che ci accompagneranno nella nostra visita di una giornata a Maastricht.

Le piazze di Maastricht

Le grandi e maestose piazze di Maastricht, circondate di animati ristoranti e bar. Le più importanti sono Markt, l’immensa piazza del mercato e Piazza Vrijthof sovrastata dalle chiese di San Jan e San Servazio.

La piazza del Markt, o piazza del Mercato, è la piazza principale della città di Maastricht. Al centro della piazza spicca il municipio, sui lati le bancarelle del mercato. Ogni venerdì si tiene il mercato settimanale, ma anche negli altri giorni ci sono delle bancarelle dov’è possibile fermarsi a mangiare un boccone o comprare dei formaggi.

Markt, piazza del mercato

L’immensa Piazza Vrijthof ( het Vrijthof) ha da un lato le 2 chiese di San Jan e San Servazio, mentre sugli altri 3 lati è circondata da carinissimi ristoranti dove è possibile pranzare all’esterno. Al centro di questa piazza si svolgono spesso eventi.

Piazza Vrijthof
Piazza Vrijthof

La Basilica di San Servazio

La chiesa romanica di San Servazio fa parte del patrimonio UNESCO. Si dice sia stata costruita sulla tomba di San Servazio, ed ospita un piccolo museo che contiene il tesoro della chiesa: una teca contenente le reliquie del santo.

Cripta della chiesa di San Servazio, Maastricht
Cripta della chiesa di San Servazio

L’ingresso alla basilica costa 4,50 euro a testa.

Giardino nel chiostro della chiesa di San Servazio, Maastricht
Giardino nel chiostro della chiesa di San Servazio

La Basilica di Nostra Signora (Basiliek van Onze Lieve Vrouwe)

La basilica più sacra e più antica della città. La facciata esterna è imponente e austera, in stile romanico.

Appena entrati vi accorgerete del grande altare illuminato che avrete di fronte, pieno di candele dove osserverete i fedeli inginocchiati a pregare. Sull’altare la statua della miracolosa Vergine Maria, la stella del mare.

Basiliek van Onze Lieve Vrouwe, Maastricht
Basilica van Onze Lieve Vrouwe

L’interno vero è proprio della basilica è molto buio e ci si mette un po’ ad adattare gli occhi alla poca luce.

La chiesa di Saint Jan (Sint Janskerk)

La mia chiesa preferita di Maastricht. (Si può avere una chiesa preferita mi chiedo?) La chiesa di Saint Jan (Sint Janskerk) è sovrastata da un campanile rosso, un tempo dipinto con sangue di bue, oggi con la pittura chimica.

La chiesa di Saint Jan, Maastricht
La chiesa di Saint Jan

Questa chiesa mi è rimasta impressa non solo per il campanile (salita dalle ore 11.00, biglietto 2,50 euro adulti), ma anche per l’architettura e per le sculture al suo interno ed anche per i gentilissimo signore che vedendoci in attesa per la salita sulla torre ha deciso deciso di aprirla prima dell’orario previsto.

Sint Janskerk, Maastricht
Sint Janskerk, chiesa di Saint Jan
 Sint Janskerk, chiesa di Saint Jan Maastricht
Sint Janskerk, chiesa di Saint Jan

La vista dal campanile in una giornata tersa vi permetterà di avere un colpo d’occhio su tutta la città. Molto carini i pannelli informativi posti su tutti e 4 i lati con indicazioni su tutti i palazzi più importanti visibili dall’alto.

Sint Janskerk, chiesa di Saint Jan Maastricht
Sint Janskerk, chiesa di Saint Jan

Una crociera sul fiume Maas

E infine, per concludere il nostro breve tour a Maastricht ci concediamo una crociera sul fiume Maas.

Gli orari ed i dettagli li trovate sul sito della compagnia di navigazione: Stiphout. Noi abbiamo fatto la crociera di un’ora, perché era l’unica disponibile durante la settimana in autunno, ma se avessi potuto scegliere avrei fatto il tour in barca tra le chiuse.

Crociera sul fiume Maas, Maastricht
Crociera sul fiume Maas

A bordo del battello è possibile consumare presso la caffetteria di bordo a prezzi molto ragionevoli, prodotti di caffetteria e bibite; anche la scelta delle birre è discreta.

In questi palazzi fu firmato il trattato di Maastricht
In questi palazzi fu firmato il trattato di Maastricht

La navigazione passa davanti ai palazzi nei quali fu firmato il famoso Trattato di Maastricht ne 1992.

E infine..

Ultima tappa della nostra giornata per un veloce ma gradevole pranzo presso la birreria De Poshhorn a pochi passi dalla stazione di Maastricht.